Holden in a Shot

18-27 giugno 2015

holden in a shot
Share:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Cos’è Holden in a shot?

 

Sono sei giornate, dal 18 al 27 giugno, in cui puoi venire a conoscere i College della Holden con i nostri tutor.

Sei lezioni per scoprire cosa facciamo in questa Scuola che, come avrai già intuito, non somiglia a nessun’altra al mondo.
Consideralo un assaggio: siamo sicuri che ti piacerà da matti.

 

 

Giovedì 18 giugno – COLLEGE REPORTING

Un diamante nascosto nel pane. Imparare a raccontare un viaggio con parole e immagini con Marina Gellona

 

“Un diamante nascosto nel pane” è ciò che Fabrizio De André trova nel percorso di Khorakhané: un inno d’amore, disincantato e incantato, sul viaggiare.
Raccontare un’avventura, imparare a guardare un posto nuovo o a vedere un posto già noto con occhi diversi; andare incontro a un paesaggio, stupirsi davanti a un’opera d’arte o a un volto riflesso in un vetro, osservare la vita che scorre in una piazza, seduti al tavolino di un caffè. In questo laboratorio capiremo come scrivere di questi momenti perfetti (o imperfetti, ma intensi), che capitano mentre si è là fuori, in movimento.

 

 

Venerdì 19 giugno – COLLEGE SCRIVERE

L’arte dell’incompletezza con Mattia Zuccatti

 

Una vita sola non ci è mai bastata. E così abbiamo inventato le storie. Le storie che ascoltiamo servono a farci vivere altre vite. Sono macchine del tempo, realtà virtuali, sogni a occhi aperti. Ma le storie, quelle buone, sono costruite lasciando di continuo le cose a metà, per far sì che chi le ascolta le completi da sé. Il nostro cervello deve chiudere ogni forma, completare le parti mancanti: come il Re di Sheherazade, incantati, vogliamo sempre sapere come va a finire.
Parleremo dei luoghi dove stanno le storie, di ispirazione e artigianato, e vedremo come si coinvolge chi ascolta, guarda o legge, nascondendo qualche cosa qui e là, alludendone un’altra, imparando l’arte di porre le domande giuste: quelle a cui rispondiamo quando raccontiamo una storia.

 

 

Sabato 20 giugno – COLLEGE DIGITAL

Il personaggio ai tempi del crossmedia con Diego Papaccio

 

Come si evolve il personaggio in un universo narrativo transmediale? Come cambia? Si può parlare di personaggi in un gioco da tavolo? E in un LARP? (Fra l’altro, cos’è un LARP?) Cosa hanno in comune i personaggi di un videogioco, di un romanzo e di un serial televisivo? Proveremo ad analizzarli, mettendoli a confronto e cercando di capire se esiste un filo segreto che li unisce. Se esistono regole comuni. E proveremo a metterle in pratica.

 

 

Giovedì 25 giugno – COLLEGE SERIALITÀ

Breaking Bad: creazione, dissoluzione e trasformazione con Aaron Ariotti

 

La serialità televisiva ormai è il luogo della grande narrativa dei nostri tempi: più della letteratura, più del cinema. Breaking Bad dice cose importanti su come siamo, su come agiamo e sul perché agiamo proprio così. Lo fa con una scrittura fine, raffinata; parla al pubblico e lo sollecita, ponendo interrogativi morali senza mai fornire risposte facili o auto assolutorie. Sequenza per sequenza, analizzeremo ai raggi x l’episodio pilota di una delle più grandi serie di tutti i tempi, studiandone la struttura, l’architettura narrativa e le tecniche di costruzione del personaggio. Perché Breaking Bad è, dal punto di vista narrativo, un prodotto semplicemente perfetto.

 

 

Venerdì 26 giugno – COLLEGE CINEMA

Poesia e tecnica con Matteo Fresi

 

Perché una data storia ha bisogno di diventare un film anziché un romanzo o una pièce teatrale? Cosa distingue la narrazione cinematografica dalle altre forme di narrazione?
Parleremo dei due aspetti più importanti (e in apparenza antitetici) che entrano in gioco quando si fa un film: la tecnica e la poesia.
Se da un lato il meccanismo industriale di produzione cinematografica è una gabbia, che segna il confine della nostra libertà, la poesia è l’anima che fa vivere la nostra storia, rendendola invulnerabile. La sinergia di poesia e tecnica, dunque, è l’essenza stessa del cinema.

 

 

Sabato 27 giugno – COLLEGE TELEVISIONI

Gulty Pleasure: ovvero, come amare (e fare) televisione senza sensi di colpa con Alice Drago

 

Cuochi. Tatuatori. Cantanti. Truccatori. Ma anche marinai, esploratori, cercatori d’oro, battitori d’aste. Trasmissioni da guardare di nascosto, fingendo con gli amici di essere andati al cinema, o da godersi in serate di gruppo con spirito goliardico, mangiando pizza e facendo un tifo da stadio.
Il piccolo schermo è pieno di nuovi personaggi, la cui storia è tutta da raccontare. Analizzeremo i più recenti fenomeni televisivi, dai factual ai talent, per capire insieme come costruire nuovi format di successo.

 

 

Quando: dal 18 al 27 giugno, dalle 14.00 alle 18.00

Dove: Piazza Borgo Dora, 49 – Torino

Termine iscrizioni: 3 giugno 2015

Partecipanti per ogni classe: massimo 20

Quanto costa: 35 euro a lezione, oppure 160 euro per il pacchetto completo.

Per iscriverti clicca qui e compila la scheda anagrafica.

 

Dubbi? Tel. 011 6632812 – mail: palestra@scuolaholden.it

Holden\
Scouting 2016 – I personaggi: College Brand New
02-09-2016

scouting-college

 

Quando Andrea Bozzo ci ha mostrato l’illustrazione dello Scouting 2016, la prima cosa che abbiamo detto è stata “wow!”; poi ci siamo fatti una domanda: chi sono questi personaggi? Perciò ci siamo messi a indagare insieme a un gruppo di nostri allievi.
Ecco Linda del College Brand New!

 

Continua a leggere

Scouting 2016 – I personaggi: College Serialità
02-08-2016

scouting-college

 

Quando Andrea Bozzo ci ha mostrato l’illustrazione dello Scouting 2016, la prima cosa che abbiamo detto è stata “wow!”; poi ci siamo fatti una domanda: chi sono questi personaggi? Perciò ci siamo messi a indagare insieme a un gruppo di nostri allievi.
Ecco Sebastiano del College Serialità!

 

Continua a leggere

Scouting 2016 – I personaggi: College Reporting
20-06-2016

scouting-college

 

Quando Andrea Bozzo ci ha mostrato l’illustrazione dello Scouting 2016, la prima cosa che abbiamo detto è stata “wow!”; poi ci siamo fatti una domanda: chi sono questi personaggi? Perciò ci siamo messi a indagare insieme a un gruppo di nostri allievi.
Ecco Paolo del College Reporting!

 

Continua a leggere