La scrittura, tra finzione e realtà