Un uomo, una donna, una molecola

Non più pazienti, ma persone: un reading teatrale per Eli Lilly

mani1_870x490
Share:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

 

Eli Lilly è una casa farmaceutica che sta per immettere sul mercato un prodotto che avrà un impatto fortissimo sull’esistenza di molti.

 

Il primo passo da fare, però, è scivolare nelle vite di chi quel farmaco lo ha desiderato e atteso. Abbiamo pensato a un reading teatrale, per contribuire a diffondere l’idea che le persone non si identificano con la malattia, ma con le proprie passioni, con i propri desideri.

 

Un uomo, una donna, una molecola è uno spettacolo che intreccia delicatamente, senza che si tocchino mai davvero, le storie di due malati di psoriasi con quelle di due persone che gli vogliono bene. E con la speranza che la nuova molecola, creata nei laboratori farmaceutici di Eli Lilly, permetta loro, molto presto, di toccarsi di nuovo senza paura.

 

I testi del reading sono di Mauro Berruto e Lucia Moisio, la regia teatrale è stata affidata ai nostri diplomati Giulia Filippone e Francesco Nappi, gli attori sono Matteo Anselmi e Manuela Grippi.

Lo spettacolo ha debuttato a Roma il 18 aprile 2017, di fronte a un pubblico di settore, e presto verrà rimesso in scena a Firenze, per il lancio del nuovo farmaco.