iscriviti

Serie TV, Format & Fumetti

Due o tre cose da sapere, prima di scegliere questo College

La prima cosa è che devono incuriosirti tutti i mondi che puoi trovare dentro (e oltre) il piccolo schermo o che funzionano “a puntate”: parliamo di serie TV, quindi, ma anche di fumetti, pubblicità, programmi e format, webserie e videogames.
Cosa hanno in comune Stranger Things, Dylan Dog e X-Factor? Fleabag, Propaganda Live e Topolino? I video dei The Jackal, Che tempo che fa e Fortnite? Sono tutte narrazioni che fanno parte della stessa famiglia, anche se sono diversissime tra loro.
In questo College il lavoro di gruppo e la collaborazione con i tuoi compagni saranno fondamentali: scrivere una serie o la puntata di un format televisivo non è mai un’impresa che si può affrontare in solitaria. Per cui dovrai essere disposto a metterti in gioco e a ridiscutere continuamente le tue idee.

Cosa succederà in questi due anni

Bisogna partire da una premessa: la serialità non è un racconto, ma un mondo che genera racconti. Quindi dovrai imparare a ragionare all’incontrario: non scriverai semplicemente storie, ma lavorerai su dispositivi narrativi in grado di generare infinite storie. Questo marchingegno a orologeria si chiama concept, è il nucleo narrativo fondamentale da cui partirai per costruire le tue narrazioni. La tua scrittura sarà in continuo movimento, verrà messa alla prova e rimaneggiata decine di volte, perché in classe avrai un confronto costante con docenti e compagni. Sarà una scrittura infinita, perché racconterai storie e personaggi che tendono a evolversi senza sosta. Imparerai a non accontentarti della prima idea che ti viene in mente, e “il feedback” sarà il miglior strumento a tua disposizione per crescere: diventerà automatico scrivere qualcosa e farla leggere a qualcuno, anche se potrebbe smontarti in due mosse.
Studierai e analizzerai le serie e i palinsesti televisivi, imparerai a scrivere sceneggiature, fumetti, videogame, a costruire format per il web e le testate digitali, proverai a strutturare la scaletta di un programma e ti eserciterai nel montaggio video.

Scriverai un episodio fantasma della tua serie preferita e ne inventerai anche una originale; saprai come si assembla un format TV e ne progetterai di nuovi. Soprattutto, imparerai a proporre uno sguardo sul mondo.

Cosa saprai fare, una volta fuori di qui

  • Saprai strutturare architetture narrative semplici e complesse, scrivere una sceneggiatura, un videogame, una web serie, un fumetto, la puntata di una trasmissione TV o di un podcast;
  • saprai quali sono e come funzionano i format TV di successo, saprai inventarne di nuovi e originali e potrai lavorare in una redazione; saprai fare la scaletta di un programma e la struttura di una trasmissione per te non avrà più alcun segreto;
  • saprai come funziona la produzione televisiva (cioè quel che succede dietro le quinte); saprai come si orchestra la complessità di tutto il mondo che sta dietro lo schermo, dalla gestione del budget alla scenografia e messa in scena, dal piazzamento delle telecamere all’illuminazione di uno studio di registrazione;
  • saprai come si lavora in un gruppo, poiché avrai già collaborato con showrunner, headwriter e autori professionisti;
  • avrai almeno un progetto avviato e, se continui a lavorarci, potrai proporlo a dei produttori. E se hai fatto le cose per bene, un giorno potrai vederlo realizzato.

IL MAESTRO DI SERIALITÀ 2019-2021

STEFANO BISES

Giornalista e autore televisivo, da quindici anni si occupa esclusivamente di sceneggiatura, firmando lavori che spaziano dalla TV generalista alle serie d’autore e il cinema. Tra le serie che ha scritto ci sono La squadra, Distretto di polizia, Squadra antimafia, Il capo dei capi, Tutti pazzi per amore, Questo nostro amore, È arrivata la felicità, La mafia uccide solo d’estate, e i film Contromano, La vita facile, L’ultimo padrino. Per Sky ha curato il soggetto e la sceneggiatura di Gomorra- La serie, e ha collaborato alla sceneggiatura della serie Il Miracolo, creata e diretta da Niccolò Ammaniti. Tra i suoi prossimi progetti ci sono The New Pope, la serie del premio Oscar Paolo Sorrentino e ZeroZeroZero, per la regia di Stefano Sollima. Al momento sta scrivendo con Marco Bellocchio una serie sul sequestro di Aldo Moro e la trasposizione televisiva di M, il libro di Antonio Scurati che ha vinto il Premio Strega nel 2019.

Scopri Original