Qui le iscrizioni sono chiuse. Ci sono tantissimi altri percorsi che iniziano, però, e si trovano in quest’altro luogo. Per rimanere al passo con tutto quel che succede a Scuola, invece, il modo più veloce è Glass, la nostra newsletter.

Comics Masterclass
Scrivere, disegnare e proporre un fumetto
a delle case editrici

con Tito Faraci e Andrea Cavaletto

in collaborazione con

DALL’11 GIUGNO AL 14 OTTOBRE 2022 IN STREAMING E A TORINO FUMETTO

Dieci team creativi di sceneggiatori e disegnatori hanno quattro mesi per ideare un fumetto da presentare a un panel di case editrici. Durante i pitch ogni squadra riceverà opinioni, commenti e, nel migliore dei casi, una proposta di lavoro.

A volte una storia a fumetti nasce da un’unica mano: chi è in grado sia di scrivere che di disegnare le proprie storie, però, è un’eccezione. Più spesso un fumetto nasce da un lavoro di squadra: questo è un laboratorio di livello avanzato per disegnator* in cerca di storie e sceneggiator* a caccia di matite.

La Scuola Holden selezionerà dieci storie da sviluppare e la Scuola Internazionale di Comics di Torino metterà a disposizione dieci disegnator*, così da creare dieci team creativi. Nell’arco di quattro mesi, le squadre svilupperanno i loro progetti con Tito Faraci e Andrea Cavaletto. Si passerà attraverso varie fasi di lavoro: la rielaborazione della storia, lo studio degli snodi narrativi, la definizione dei personaggi, la costruzione dell’immaginario narrativo e visivo.

Due weekend saranno dal vivo alla Scuola Holden, uno in streaming, mentre l’ultimo appuntamento sarà dedicato ai pitch dei progetti a un panel di professionist* e case editrici di settore. Ogni squadra dovrà presentare lo studio dei personaggi, i bozzetti e le prime tavole, il soggetto e il trattamento completo della sua storia a fumetti.

Ognuno riceverà consigli, pareri, suggerimenti, e nel migliore dei casi anche una proposta di lavoro, come già successo a Chiara Rufino in un precedente Training Camp: il suo Uomo temperato è uscito per la Bonelli nella collana “Le Storie”.

Negli anni passati hanno ascoltato i pitch Sergio Bonelli Editore, Edizioni Inkiostro, Shockdom, Bao Publishing, Bugs Comics e Feltrinelli Comics, per citarne alcuni. Questo è il Book of Projects che raccoglie i progetti presentati a ottobre 2021.

IN CATTEDRA

TITO FARACI

Ha scritto storie a fumetti pubblicate in vari Paesi per Topolino e tutta la banda Disney, Dylan Dog, Tex, Diabolik, Lupo Alberto, Spider-Man, Capitan America, Devil e Brad Barron (una sua “creazione”). Con Alessandro Baricco ha scritto La vera storia di Novecento, versione disneyana del monologo teatrale Novecento. Il cane Piero, avventure di un fantasma è il suo primo libro per Il Battello a Vapore. Per Piemme ha pubblicato il romanzo Death Metal (2013), per Feltrinelli La vita in generale (2015). Nel 2018 è uscito, in collaborazione con Sio, Il pesce di lana e altre storie abbastanza belle (alcune anche molto belle, non tante, solo alcune) di Maryjane J. Jayne (Feltrinelli) e nel 2020 Spigole (Feltrinelli). È curatore di Feltrinelli Comics.

ANDREA CAVALETTO

Creativo, illustratore e sceneggiatore, collabora con vari editori e produttori cinematografici italiani e stranieri, tra cui Sergio Bonelli, Edizioni BD, Edizioni Inkiostro, Bugs Comics, Metal Blade Records, Walt Disney, Raven Banner, Epic Pictures, Troma. Per Bonelli ha scritto numerose storie di Dylan Dog, firmando anche sceneggiature per Martin Mystère, Zagor e Tex. È il creatore della serie horror psicologica Paranoid Boyd per Edizioni Inkiostro. Ha realizzato la sceneggiatura del cult horror movie cileno Hidden in the Woods da cui è stato tratto un remake Usa. Per Feltrinelli ha pubblicato Nuvole nere (2019, con Rossano Piccioni e Pasquale Ruju). Con Lisa Zanardo ha scritto il thriller Io sono il male (GM Libri).

CALENDARIO

Per i primi tre weekend le lezioni saranno sabato e domenica.
Sabato dalle 9.30 alle 13 e dalle 14 alle 18, domenica dalle 9.30 alle 13.30.
Le ultime due lezioni saranno giovedì e venerdì, per la preparazione dei pitch finali:

Per ogni dubbio

rispondiamo qui