CLASSI-FY

Inventare fatti veri
Scrivere un longform

con Simonetta Sciandivasci

DAL 4 MARZO AL 21 MAGGIO 2021 ONLINE  SCRITTURA

Il giornalista mette il punto quando finisce lo spazio. Lo scrittore, invece, mette il punto quando finisce la storia. Quando il giornalista è anche scrittore, però, può scrivere in stile minigonna, cioè “in modo abbastanza lungo da coprire l’argomento e abbastanza breve da renderlo interessante”, come diceva Oriana Fallaci. Tom Wolfe, invece, scrisse che a uccidere il romanzo sono stati i giornalisti che “si sono inventati questo nuovo reportage sperimentale”. Si riferiva ai reportage narrativi, una delle tipologie di longform che studieremo in questo percorso: analizzeremo come cambia il racconto dei fatti quando fiction e giornalismo si incontrano e, parallelamente, ci concentreremo sulla produzione di “pezzi lunghi” (reportage, inchieste culturali, ritratti, personal essay, column).

Le parole possono dire la verità, ma possono anche camuffarla: questa doppia possibilità ha allargato gli obiettivi, le fonti e le forme del giornalismo, fino a farne “l’ultimo movimento letterario nato negli Stati Uniti dopo la Seconda guerra mondiale” (è sempre Tom Wolfe a dirlo).

Studieremo come e se questo processo ha avuto a che fare con le fake news e come ha modificato l’identificazione delle fonti (nel giornalismo narrativo, tutto è fonte: uno scontrino, un tweet, una cartina, un’intuizione). Proveremo a rispondere, grazie ai testi che scriverete, almeno a una domanda: per raccontare il reale si deve dire il vero?

Tanto per farti un’idea, ecco alcuni libri che puoi cominciare a sbirciare:

  • Rimini, di Pier Vittorio Tondelli (Bompiani)
  • A Calais, di Emmanuel Carrère (Adelphi)
  • Trick Mirror, di Jia Tolentino (NR edizioni)
  • L’attrito del tempo, di Martin Amis (Einaudi)
  • La posizione della missionaria, di Christopher Hitchens (Verso books)
  • Il regno della parola, di Tom Wolfe (Giunti)

IN CATTEDRA

SIMONETTA SCIANDIVASCI

Fa la giornalista al Foglio, dove si occupa di cultura e costume. Collabora con Elle, è autrice e consulente Rai. Ha scritto un romanzo, La domenica lasciami sola (Baldini&Castoldi) e Guida indipendente alla città di Matera, una guida narrativa per Hoppipolla edizioni.

Come funziona Classi-fy?2021-01-14T14:12:28+01:00

C’è un calendario settimanale di appuntamenti da seguire, collegandosi alla piattaforma Classi-fy: possono essere video lezioni del docente, dispense da leggere e scaricare, e bisogna rispettare le scadenze per scrivere e condividere i compiti. Su classi-fy.it si possono leggere i testi dei compagni e commentarli o ricevere opinioni sul proprio lavoro. C’è un forum dove si può parlare delle lezioni (ok, sappiamo già si parla anche di tutt’altro: ma fa parte del divertimento). A volte il docente posterà un video in cui analizza pubblicamente i lavori di tutta la classe, ma si ricevono anche commenti dai compagni in chat.

C’è un calendario? A che ora saranno le lezioni?2021-01-14T14:13:09+01:00

I video registrati delle lezioni verranno caricati sempre lo stesso giorno della settimana, sul sito classi-fy. Si possono guardare quando si vuole, non sono appuntamenti in diretta. Però occhio alle scadenze degli esercizi: i compiti vanno consegnati entro una certa data, così che l’insegnante possa correggere tutti i lavori e dare un feedback alla classe.

Quali sono i requisiti tecnici per partecipare? Bisogna installare qualche programma speciale sul computer?2021-01-14T14:13:05+01:00

In linea di massima, si lavora online: quindi basta avere una connessione internet. Sul sito classify.it vengono caricati man mano i video delle lezioni, si condividono i documenti con il resto della classe, ci sono le dispense da scaricare e si può chattare con i compagni e il docente.

E alla fine del corso cosa succede?2021-01-14T17:20:14+01:00

Tutta la classe viene alla Holden, a Torino, per la lezione conclusiva e la consegna del diploma. Finalmente ci si incontra dal vivo e, se tutto va bene, si va a bere una birretta in Borgo Dora per festeggiare.

COME ISCRIVERSI

Tutto quello che devi fare

COSTO

450 | euro

QUANTE PERSONE

20 | al massimo

Clicca il pulsante Iscriviti, aggiungi il corso al carrello e segui le istruzioni. Potrai pagare con carta di credito, PayPal oppure fare un bonifico.

iscriviti

Non avrai mica dei dubbi?

contattaci
2021-02-22T17:54:01+01:00
Go to Top