Accidenti! Non è più possibile iscriversi a questo corso. Ce ne sono tantissimi altri che iniziano, però, e si trovano qui. Per rimanere aggiornati su tutto quello che facciamo a Scuola, invece, questo è il modo più veloce: Glass, la nostra newsletter.

Raccontare l’arte

con Ugo Sandulli

DAL 3 MARZO AL 5 MAGGIO 2021 IN STREAMING  STORYTELLING

Tiziano Scarpa racconta C’è una ragazza dentro la casa, un dipinto di Ryan Mendoza: “A forza di stenderci lungo questa riga infinita non abbiamo più forza, non abbiamo più la parola forza, non abbiamo più la parola abbiamo, non abbiamo più la parola parola. Dobbiamo rinunciare a noi stesse, non ci siamo più. Siamo rimaste senza di noi, davanti alle ragazze, dentro di loro, fuori di loro. Siamo pura immaginazione. Siamo immagini, siamo solide come una casa, indistruttibili come una ragazza, siamo senza parole, senza di noi, c’è una ragazza dentro la casa”.

Quando le parole non sono solo formule fredde portatrici di informazioni e date, accade che ciò che viene raccontato prenda vita. In quell’istante, fermi a guardare un dipinto, possiamo diventare co-creatori del quadro, strumenti di rivelazione della potenza delle immagini. Per fare in modo che una storia possa raccontare un’opera d’arte, anziché spiegarla, bisogna dosare le parole, scegliere i dettagli, dar voce ai personaggi, costruire una strada per il lettore o l’ascoltatore.

In questo corso si impara a riconoscere le parole che possono fare questa magia e a trasformarle in storie. Ci si prenderà cura di queste parole, maneggiandole con attenzione, sgrossandole per far venir fuori la loro forza e poi lasciandole andare, per raccontare le opere o le mostre per cui sono state inventate.

Cosa serve:

Una penna, un quaderno, occhi pieni di stupore, voglia di mettersi in gioco e coraggio di abbandonare il proprio punto di vista “per scoprire ciò che non sapevamo di sapere”, come ha scritto Giuseppe Pontiggia nelle sue lezioni sulla scrittura Dentro la sera.

Le lezioni si terranno online, in streaming, in modo da creare una classe virtuale (poi spiegheremo come collegarsi alla piattaforma); gli incontri saranno anche registrati, nel caso in cui qualcuno voglia poi rivedere la lezione (perché era assente o magari distratto: capita).

IN CATTEDRA

UGO SANDULLI

Nato ad Avellino nel 1977, vive a Milano. Dopo la laurea in Giurisprudenza, si è diplomato alla Holden. Si è occupato della promozione dei taccuini di viaggio in Italia, ha lavorato alla Fondazione Merz e ha scritto da pubblicista di arte, teatro, letteratura e musica. Dal 2015 organizza incontri culturali su letteratura, poesia e arte per l’associazione culturale Masada di Milano. Alla Holden tiene, da anni, corsi di scrittura e storytelling.

CALENDARIO

Da segnare in agenda

Le lezioni saranno in streaming dalle 19 alle 21, in questi giorni:

Per ogni dubbio

contattaci