Sceneggiatura
Fondamentale

con Aaron Ariotti

DAL 9 NOVEMBRE 2021 ALL’8 FEBBRAIO 2022 A TORINO  SCENEGGIATURA

Talvolta, leggere una sceneggiatura è più bello che leggere un romanzo. Può sembrare un’affermazione da addetto ai lavori, come quando un sinologo definisce “irrinunciabile” uno sconosciuto romanzo cinese del XVII secolo. Dubitiamo, o no? Però è vero che una sceneggiatura, quando è ben scritta, diventa una forma di narrazione quasi indipendente, con un ritmo unico e una sua lingua. È un intero film, ma sulla carta, e deve reggere: senza musiche, effetti speciali e volti famosi.

Prima di arrivare sul set, il film va scritto. L’obiettivo qui è imparare i meccanismi base della scrittura cinematografica e sviluppare le capacità e le competenze che servono per produrre uno script. Si capirà come essere autonomi, come accorgersi dei possibili punti deboli, come leggere, correggere e riscrivere storie e trame.

Come un film, anche il corso sarà diviso in tre atti, durante i quali si proverà a rispondere a tutte le domande che si pone uno sceneggiatore: come si scrive una sinossi? E un trattamento? Cos’è il tema e perché è importante? Ci sarà una parte teorica, in cui si studieranno scene e dialoghi, indagando l’evoluzione di un personaggio nell’arco della storia; si analizzeranno tantissimi film e serie TV. E poi si farà pratica, si scriverà e si faranno esercizi per capire davvero cosa significa costruire e sviluppare l’idea per un film.

PROGRAMMA

Introduzione

  • Che cos’è una sceneggiatura?
  • Screenplay format
  • Scrivi quello che vedi
  • La scena
  • Intestazione, descrizione e dialoghi
  • Come si scrive una buona scena
  • Come si scrivono dei buoni dialoghi

Preparazione

  • Da dove si comincia a scrivere (l’idea narrativa)
  • Fonti di ispirazione
  • Il conflitto e la posta in gioco
  • High concept, low concept
  • Archetipi e stereotipi
  • Regole e princìpi
  • L’importanza del conflitto
  • Dall’idea al soggetto
  • Il tema
  • Dal soggetto alla scaletta
  • Il paradigma
  • Il personaggio
  • Gli strumenti per la caratterizzazione
  • L’arco di trasformazione del protagonista

Esecuzione

  • Set up e payoff
  • L’uso delle sotto trame come “semina” e “raccolta”
  • Suspense e sorpresa
  • La struttura in tre atti
  • Il primo atto
  • Il colpo di scena
  • Il secondo atto (prima metà, seconda metà)
  • Il punto centrale
  • Terzo atto e risoluzione
  • Scrivere è riscrivere

IN CATTEDRA

AARON ARIOTTI

Ha studiato Lettere moderne e si è diplomato alla Holden. Nel 1997 si trasferisce a Roma, dove frequenta il Corso di formazione per sceneggiatori televisivi della Rai e, tre anni più tardi, la Scuola Fiction Mediatrade. Lavora principalmente per la televisione (Ugo, Don Luca II, Grandi domani, Centovetrine, Sottocasa, I Cesaroni, Il tredicesimo apostolo, Denaro rosso sangue). Oltre che della Holden, è docente della scuola Belleville di Milano e dell’Università degli studi La Sapienza di Roma.

CALENDARIO

Da segnare in agenda

Le lezioni saranno a Torino, dalle 19 alle 21.

La prima classe è al completo e farà lezione: 22 e 29 settembre; 6, 13, 20 e 27 ottobre; 3, 10, 17 e 24 novembre; 1 e 7 dicembre.

Sono aperte le iscrizioni per la seconda classe, che si incontrerà in questi giorni:

COME ISCRIVERSI

Quel che c’è da sapere

COSTO

450 | euro

QUANTE PERSONE

20 | al massimo

SCADENZA

7 | novembre

Basta aggiungere il corso al carrello e seguire le istruzioni. Si può pagare con carta di credito, PayPal oppure fare un bonifico.

iscrizione

Per ogni dubbio

rispondiamo qui