Accidenti! Non è più possibile iscriversi a questo corso. Ok, sangue freddo, c’è una buona notizia. Ne abbiamo tantissimi altri che iniziano, uno dietro l’altro. Dai un’occhiata qui. Magari, nel frattempo, trovi qualcosa che ti piace di più. Se invece vuoi rimanere aggiornato su tutte le cose nuove che facciamo a Scuola, ecco il modo più veloce: iscriviti a Glass, la nostra newsletter.

Scrivere con i Tarocchi

con Grazia Giardiello

DAL 9 GIUGNO AL 28 LUGLIO 2020 IN STREAMING  SCRITTURA

Nei Tarocchi si incontrano e si fondono miti, personaggi, simboli, forze della natura, passioni umane e disumane. È possibile “fare le carte” a una narrazione? Si possono usare i Tarocchi come ispirazione per creare storie, renderle coerenti e appassionanti, per indagare i personaggi e alimentare i loro conflitti in modo avvincente? Margaret Atwood, T.S. Eliot, Jodorowsky, Calvino e tanti altri scrittori hanno lavorato con i Tarocchi, ma in questo percorso seguiremo un metodo che, per la prima volta, utilizza gli Arcani in modo sistematico, per dare a chi vuole scrivere uno strumento in più. Uno strumento nuovo di sei secoli.

I Tarocchi sono un prezioso aiuto per accendere la creatività personale; ognuno legge nelle carte qualcosa di legato alla sua storia individuale, al momento presente, al percorso che sta compiendo. I ventidue Arcani Maggiori sono uno strumento evocativo molto potente e possono diventare una sorta di “macchina per immaginare”. In una mente creativa possono creare collegamenti, far nascere idee nuove e aiutare a vincere la paura della pagina bianca.

Combinando i Tarocchi in particolari stese, ideate per sostenere ogni passaggio di un percorso narrativo, è quindi possibile elaborare innumerevoli storie. La casualità è il fattore più importante, perché mentre le stese sono schemi fissi, le carte che si scoprono dopo aver mescolato e smazzato sono ogni volta diverse. Ma il bello è che la magia riesce sempre.

Tutto quel che ti servirà è un mazzo di Tarocchi di Marsiglia, un taccuino e una penna. E soprattutto la voglia di metterti alla prova con questo nuovo metodo.

Le lezioni si terranno online, in streaming, in modo da creare una classe virtuale (poi ti spiegheremo come collegarti alla piattaforma); gli incontri saranno anche registrati, nel caso in cui qualcuno voglia poi rivedere la lezione (perché era assente o magari distratto: capita).

PROGRAMMA

I ferri del mestiere
  • Verranno illustrati i ventidue Arcani Maggiori nel loro percorso da 0 a XXI e la loro naturale divisione nei tre atti narrativi, uno per incontro. Durante la settimana ci saranno degli esercizi da fare per verificare, approfondire e memorizzare quel che si è imparato a lezione.
Leggere le carte, ossia: giocare con le stese
  • I significati dei singoli Arcani sono stati indagati a fondo: è arrivato il momento di mischiare il mazzo e procedere alla lettura vera e propria. Lavoreremo su schemi creati ad hoc – stese o giochi – per costruire i vari step del percorso narrativo: mood, tematizzazione, arena, personaggi, conflitti e così via. Anche in questo caso ci saranno degli esercizi da fare, per conquistare dimestichezza con quel che viene spiegato durante gli incontri.
Scrivere con i Tarocchi
  • La classe lavorerà coralmente alla creazione di una storia compiuta. Alla fine del corso, “Tranelli e consigli: piccola ma utile guida ai narratori tarologi”.

IN CATTEDRA

GRAZIA GIARDIELLO

Milanese prestata a Roma, è sceneggiatrice, autrice teatrale e scrittrice. Insegna serialità alla Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti di Milano. Per la TV ha scritto, tra le altre cose, Il grande Torino, Nebbie & Delitti, Nero Wolfe, Lady Travellers, mentre tra i testi teatrali si ricorda Figlie di Eva. Ha pubblicato Scrivere con i Tarocchi con Alfonso Cometti (Dino Audino Editore) e Balene con Barbara Cappi, curata da Lidia Ravera (Giunti).

CALENDARIO

Segnalo in agenda

Le lezioni saranno online, in streaming!

Ci si vede dalle 19 alle 21, in questi giorni:

Non avrai mica dei dubbi?

contattaci