CLASSI-FY

Scrivere per informare
Dalla notizia al reportage

con Mariangela Paone

DA APRILE A LUGLIO 2021   ONLINE SCRITTURA

Il giornalista può intendersi come la somma di tutto ciò che non è: non è un romanziere, non è un sociologo, non è uno storico, non è un politico; […] Quello che non arriviamo a essere, in modo molteplice, è quello che siamo.

Miguel Ángel Bastenier

Leggendo queste parole, si può forse capire quant’è complicato teorizzare la scrittura giornalistica e dire, in modo univoco, cosa sia e quali sono le sue regole. Di certo, questa indefinitezza rende difficile il suo insegnamento: come si insegna qualcosa che ha così tante applicazioni e, in apparenza, nessun confine? Be’, nel solo modo possibile: con l’esempio dei grandi maestri e la penna in mano.

Questo sarà un laboratorio pratico di scrittura e sperimentazione del processo di costruzione di un articolo. Un viaggio che porterà dalla “breve” – espressione minima, ma essenziale, di una notizia – al reportage, passando per la cronaca. Attraversando uno dopo l’altro questi cerchi concentrici, si costruirà una mappa di conoscenze fino a giungere, alla fine, al nucleo di partenza: il desiderio di dare traccia, prova e testimonianza di un’epoca e dei suoi abitanti.

Si studieranno esempi pratici che rispondano a domande precise: che cos’è una notizia? Come si scrive un lancio d’agenzia? Che differenza c’è tra cronaca e reportage? Come si scrive un buon reportage? Si faranno esercitazioni mirate sui fondamentali della scrittura giornalistica e sulle caratteristiche peculiari dei suoi differenti formati. E soprattutto bisognerà sporcarsi le mani e consumare un po’ la suola delle scarpe: perché le notizie bisogna andarsele a cercare. Insomma, quando poco fa si parlava di viaggio, era per davvero.

CON CHI

MARIANGELA PAONE

È entrata per la prima volta in una redazione quando era ancora al liceo. Dall’informazione locale è passata a quella internazionale, prima in Italia e poi in Spagna, dove ha lavorato fino al 2015 per il quotidiano El País, con cui continua a collaborare e nella cui Scuola di giornalismo insegna. Dalla copertura della crisi greca è nato il libro Las cuatro estaciones de Atenas. Tra il 2015 e il 2016 è stata inviata speciale e reporter per El Español, coprendo, tra l’altro, gli attentati a Parigi e quella che fu definita la “crisi dei rifugiati”. Ha collaborato e collabora con varie testate tra cui Cadena Ser, RSI, Skytg24. Ama le storie di chi lotta per abbattere muri e attraversare frontiere.

Come funziona Classi-fy?2021-01-14T14:12:28+01:00

C’è un calendario settimanale di appuntamenti da seguire, collegandosi alla piattaforma Classi-fy: possono essere video lezioni del docente, dispense da leggere e scaricare, e bisogna rispettare le scadenze per scrivere e condividere i compiti. Su classi-fy.it si possono leggere i testi dei compagni e commentarli o ricevere opinioni sul proprio lavoro. C’è un forum dove si può parlare delle lezioni (ok, sappiamo già si parla anche di tutt’altro: ma fa parte del divertimento). A volte il docente posterà un video in cui analizza pubblicamente i lavori di tutta la classe, ma si ricevono anche commenti dai compagni in chat.

C’è un calendario? A che ora saranno le lezioni?2021-01-14T14:13:09+01:00

I video registrati delle lezioni verranno caricati sempre lo stesso giorno della settimana, sul sito classi-fy. Si possono guardare quando si vuole, non sono appuntamenti in diretta. Però occhio alle scadenze degli esercizi: i compiti vanno consegnati entro una certa data, così che l’insegnante possa correggere tutti i lavori e dare un feedback alla classe.

Quali sono i requisiti tecnici per partecipare? Bisogna installare qualche programma speciale sul computer?2021-01-14T14:13:05+01:00

In linea di massima, si lavora online: quindi basta avere una connessione internet. Sul sito classify.it vengono caricati man mano i video delle lezioni, si condividono i documenti con il resto della classe, ci sono le dispense da scaricare e si può chattare con i compagni e il docente.

E alla fine del corso cosa succede?2021-01-14T17:20:14+01:00

Tutta la classe viene alla Holden, a Torino, per la lezione conclusiva e la consegna del diploma. Finalmente ci si incontra dal vivo e, se tutto va bene, si va a bere una birretta in Borgo Dora per festeggiare.

COME ISCRIVERSI

Quel che c’è da sapere

COSTO

450 | euro

QUANTE PERSONE

20 | al massimo

Basta aggiungere il corso al carrello e seguire le istruzioni. Si può pagare con carta di credito, PayPal oppure fare un bonifico.

iscriviti

Per ogni dubbio

contattaci
2021-02-18T16:33:19+01:00
Go to Top