Scrivere, per insegnanti
dalle elementari alle superiori

con Elena Varvello

corso riconosciuto dal Miur, si può usare la Carta Docente

17-18 LUGLIO E 18-19 SETTEMBRE 2021 A TORINO  SCRITTURA

Allenarsi nella scrittura è un’ottima palestra per mettere in discussione il modo con cui si insegna. Lottare con le parole e capire come organizzarle su una pagina, provare a mettere insieme una storia che fili dall’inizio alla fine, analizzare la struttura di un romanzo sono esercizi utili anche per impostare una lezione o un discorso, per imparare a pensare e a dire meglio quello che si ha in testa.

La cosa più facile è immaginare che scrittura e narrazione riguardino solo racconti e romanzi. Invece ci sono moltissimi altri ambiti in cui, se utilizzate a dovere, diventano strumenti potentissimi. La scienza, la memoria storica, i fatti che accadono ogni giorno nel mondo, la questione di genere, il territorio: sono solo alcuni esempi in cui narrazione e scrittura fanno la differenza. Basta pensare ai reportage di Francesca Mannocchi, agli studi linguistici di Vera Gheno, alle lezioni sulla fisica e sull’universo di Christophe Galfard, ai viaggi nella storia e nella scienza di Piero e Alberto Angela, ai libri di Emmanuel Carrère.

Invenzione, finzione, conflitto, personaggi, tempo e spazio, montaggio, struttura, punto di vista, ritmo, voce, lessico: attraverso lo studio degli elementi fondamentali di ogni storia, si capirà come spalancare le porte all’immaginazione e al piacere di scrivere. Allo stesso tempo, si cercherà di mettere in pratica le tecniche imparate a lezione per trasformare la teoria in un nuovo modo di stare in classe e costruire narrazioni avvincenti per chi ci ascolta.

PROGRAMMA

Mappe

Quello che conta prima di un viaggio è prepararsi a partire, studiare il percorso, le tappe e i luoghi da visitare, prendendo con noi ciò che ci servirà. È un momento importante. Se il viaggio è la scrittura, Mappe è quel momento, ed è fatto così.

  • Costellazioni
    La storia, la trama: cosa le lega, cosa le distingue?
  • Io sono qui
    La nascita di un personaggio, e ciò che serve perché viva davvero
  • Da dove stai scrivendo?
    Cosa significa adottare un punto di vista, e quanto è importante per ciascuna storia
  • Benzina
    Il conflitto come motore narrativo perché una storia continui a viaggiare
  • Panorami
    I luoghi e il tempo: le strade che tutte le storie percorrono

Al termine del weekend, a ciascuno verrà affidato un compito: scrivere un breve racconto (massimo 3 cartelle), che verrà letto e discusso a settembre. Ciascun racconto sarà quel viaggio, unico e irripetibile, individuale, anticipato da Mappe.

Viaggi

È il momento di ripercorrere i viaggi di ognuno, leggendo e commentando i racconti scritti. Questo weekend sarà perciò un lungo laboratorio di lettura e di analisi, perché è soltanto scrivendo e poi leggendo che la scrittura si mostra davvero.

IN CATTEDRA

Elena Varvello

Nata a Torino nel 1971, ha cominciato scrivendo poesie. Ha proseguito con la narrativa: una raccolta di racconti, L’economia delle cose (Fandango 2007) candidata al Premio Strega e vincitrice, tra gli altri, del Premio Bagutta Opera prima, e il romanzo La luce perfetta del giorno (Fandango 2011). La vita felice (Einaudi 2016), è stato tradotto in UK (English PEN Award, shortlist TA First Translation Prize), USA, Spagna, Portogallo, Francia, Polonia e Grecia. Il suo ultimo romanzo si intitola Solo un ragazzo (Einaudi 2020).

CALENDARIO

Da segnare in agenda

Le lezioni saranno a Torino,
sabato dalle 11 alle 13 e dalle 14 alle 18, domenica dalle 9.30 alle 13.30:

COME ISCRIVERSI

Quel che c’è da sapere

COSTO

290 | euro

QUANTE PERSONE

20 | al massimo

SCADENZA

30 | giugno

iscrizione

Per ogni dubbio

rispondiamo qui