Scrivere per la politica

con Lorenzo Pregliasco e Giovanni Diamanti

DA MAGGIO A SETTEMBRE 2021  ONLINE STORYTELLING POLITICO

Comunicazione e politica sono sempre più una cosa sola. Viviamo in tempi di “campagna permanente”: non si capisce più quando inizia e quando finisce davvero una campagna elettorale.
I politici si affidano sempre più a professionisti della comunicazione per costruire e rafforzare il proprio consenso. Per questo, una delle abilità più importanti e richieste è saper scrivere per la politica.
Ma perché fu così efficace lo slogan Yes We Can che diventò il simbolo di Obama, mentre nello stesso anno il Si può fare che accompagnò la campagna elettorale di Veltroni in Italia ebbe così poca fortuna? Quali sono i discorsi politici che hanno fatto la storia? E come si può condensare un messaggio forte in pochi caratteri?

Ci sono tanti livelli di scrittura in questo settore: dai più lunghi discorsi del leader ai più rapidi post sui social, dagli interventi sulla stampa ai claim e ai copy per i materiali cartacei. Ciascuno di questi testi ha regole precise e risponde a diverse necessità. Non basta scrivere bene, bisogna anche saper comprendere lo scenario, mantenere coerenza rispetto al messaggio e al profilo del leader, saper dire le cose con semplicità.

In questo percorso imparerai a scrivere per la politica, studiandone le regole, analizzando testi famosi e affilando gli strumenti per produrne di efficaci. Ti eserciterai a scrivere testi adatti per occasioni specifiche, efficaci, creativi e aderenti alle esigenze e al contesto. È la politica che ce lo insegna: per creare e mantenere un consenso, che sia un voto o un like sui social, la pubblicazione di un testo, una nuova idea da presentare oppure il “Sì” a quella proposta di lavoro che aspettavi da tanto, è fondamentale partire dalla costruzione di un discorso vincente.

CON CHI

Lorenzo Pregliasco

ha gli occhi azzurri, ma è miope. È co-fondatore di Quorum, agenzia di comunicazione specializzata in marketing politico e studi sulla pubblica opinione, e direttore del magazine digitale YouTrend. Insegna presso il Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Bologna e alla 24Ore Business School. Scrive su L’Espresso ed è l’autore di Il crollo. Dizionario semiserio delle 101 parole che hanno fatto e disfatto la Seconda Repubblica (Editori Internazionali Riuniti), Una nuova Italia. Dalla comunicazione ai risultati, un’analisi delle elezioni del 4 marzo (Castelvecchi, 2018) e Fenomeno Salvini (Castelvecchi, 2019).

Giovanni Diamanti

è consulente e stratega politico, specializzato in marketing elettorale. Anche se ha lavorato a molte e importanti campagne italiane ed è co-fondatore di Quorum e YouTrend, in realtà è un ragazzo timido che ama guardarsi la punta delle scarpe. È autore di Spin Factor (Europa Quotidiano, 2013), ebook sulle campagne elettorali in Italia, Una Nuova Italia (Castelvecchi, 2018) e Fenomeno Salvini (Castelvecchi, 2019). Membro del direttivo dell’Associazione Italiana di Comunicazione Politica, editorialista per Il Gazzettino, ha pubblicato analisi anche per La Stampa, Limes, L’Espresso, Huffington Post. Su Radio Radicale cura Campagna Permanente, una rubrica su comunicazione politica e consenso, con Martina Carone e Massimiliano Coccia.

Come funziona Classi-fy?2021-01-14T14:12:28+01:00

C’è un calendario settimanale di appuntamenti da seguire, collegandosi alla piattaforma Classi-fy: possono essere video lezioni del docente, dispense da leggere e scaricare, e bisogna rispettare le scadenze per scrivere e condividere i compiti. Su classi-fy.it si possono leggere i testi dei compagni e commentarli o ricevere opinioni sul proprio lavoro. C’è un forum dove si può parlare delle lezioni (ok, sappiamo già si parla anche di tutt’altro: ma fa parte del divertimento). A volte il docente posterà un video in cui analizza pubblicamente i lavori di tutta la classe, ma si ricevono anche commenti dai compagni in chat.

C’è un calendario? A che ora saranno le lezioni?2021-01-14T14:13:09+01:00

I video registrati delle lezioni verranno caricati sempre lo stesso giorno della settimana, sul sito classi-fy. Si possono guardare quando si vuole, non sono appuntamenti in diretta. Però occhio alle scadenze degli esercizi: i compiti vanno consegnati entro una certa data, così che l’insegnante possa correggere tutti i lavori e dare un feedback alla classe.

Quali sono i requisiti tecnici per partecipare? Bisogna installare qualche programma speciale sul computer?2021-01-14T14:13:05+01:00

In linea di massima, si lavora online: quindi basta avere una connessione internet. Sul sito classify.it vengono caricati man mano i video delle lezioni, si condividono i documenti con il resto della classe, ci sono le dispense da scaricare e si può chattare con i compagni e il docente.

E alla fine del corso cosa succede?2021-01-14T17:20:14+01:00

Tutta la classe viene alla Holden, a Torino, per la lezione conclusiva e la consegna del diploma. Finalmente ci si incontra dal vivo e, se tutto va bene, si va a bere una birretta in Borgo Dora per festeggiare.

COME ISCRIVERSI

Quel che c’è da sapere

COSTO

450 | euro

QUANTE PERSONE

20 | al massimo

Basta aggiungere il corso al carrello e seguire le istruzioni. Si può pagare con carta di credito, PayPal oppure fare un bonifico.

iscrizione

Per ogni dubbio

rispondiamo qui
2021-04-01T22:52:21+02:00
Go to Top