Descrizione

Scrivere poesia contemporanea
Oltre la superficie delle cose

con Alessandra Racca

DAL 4 APRILE AL 12 LUGLIO 2020 A TORINO POESIA

C’è un passo de L’india dell’anima di Arundhathi Subramaniam che descrive l’esperienza di leggere e scrivere poesie come qualcosa che libera, per un istante, “dal terribile contagio dell’abitudine”. La lingua e la pratica della poesia sono liberatorie, ma dobbiamo essere disposti a esplorare, a scendere in profondità, come sommozzatori, oltre la superficie delle cose. Per sfuggire, almeno di tanto in tanto, all’oppressione delle convenzioni.

In questo percorso ti immergerai nei mondi letterari e linguistici dei poeti, ma ci saranno anche momenti di emersione, durante i quali giocherai con le parole, le tue e quelle degli altri. Alterneremo letture teoriche e prove di scrittura in libertà. Ci sarà spazio per la pratica e la sperimentazione, per stimolare la tua parte creativa e quella analitica.

Durante le lezioni rifletteremo sulle regole della poesia leggendo, prima di tutto, ciò che i poeti hanno scritto sul loro mestiere. Sceglieremo esempi e letture da tutte le epoche, ma poi ci concentreremo sulle diverse voci della poesia contemporanea. Alla fine, scriverai e condividerai le tue prove e capiremo come affrontare la difficile, ma fondamentale, arte della riscrittura.

IN CATTEDRA

Alessandra Racca

Scrive poesie che si sono infilate in rete e su riviste, antologie e raccolte. Appassionata di letture di poesia ad alta voce, ha partecipato a reading, performance e spettacoli. Ha creato PoetiCo, il coro poetico di Torino e fa parte del direttivo della Lega Italiana Poetry Slam. Tiene corsi di scrittura per grandi e piccoli dove usa il linguaggio della poesia per coltivare il piacere di giocare con le parole. Questo è il suo sito.

CALENDARIO

Segnalo in agenda

Sabato dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18; domenica dalle 9.30 alle 13.30

Non avrai mica dei dubbi?

contattaci