Accidenti! Non è più possibile iscriversi a questo corso. Ce ne sono tantissimi altri che iniziano, però, e si trovano qui. Per rimanere aggiornati su tutto quello che facciamo a Scuola, invece, questo è il modo più veloce: Glass, la nostra newsletter.

Storie (quasi) vere
Scrivere ispirandosi alla cronaca

con Alessandra Minervini

DAL 16 MARZO AL 4 MAGGIO 2021 IN STREAMING  SCRITTURA

“Eh signora mia, è proprio vero, la realtà supera la fantasia”. E va bene, a volte è così. Ma scegliere un fatto realmente accaduto e trasformarlo in un romanzo o un racconto richiede tecnica e un duro lavoro di scrittura, esattamente come per raccontare una storia inventata.

A volte una notizia è talmente eclatante da ossessionare l’immaginazione collettiva, altre volte si tratta di piccole “rivelazioni”, eventi marginali in cui si riconosce una verità importante, che merita di essere indagata a fondo. È a questo punto che inizia il lavoro dell’autore: con la ricerca dello stile, del punto di vista e della giusta distanza da cui guardare e raccontare i fatti. Ci si muoverà sul margine che separa la realtà dalla finzione, il fatto dal racconto.

La missione sarà questa: partire da un fatto di cronaca e trasformarlo in una storia incredibile, resa omogenea dal tono anziché dalla trama o dal personaggio, e in cui il significato è trasmesso da uno stile, più che da una struttura narrativa. Altro non serve che il realismo, lo stesso realismo di finzione delle storie di Anton Čechov, Ernest Hemingway, Raymond Carver.

A lezione si farà pratica scrivendo e commentando i testi di tutti, si leggeranno romanzi e racconti da cui prendere esempio. Sarà un percorso adatto anche chi non ha mai scritto una riga, ma almeno una volta è stato “turbato” da epifanie narrative dettate dagli eventi di cronaca. Chi invece ha in mente un fatto ben preciso e vorrebbe trasformarlo in una storia, si sentirà a casa.

Bibliografia minima, per farsi ispirare:

  • Tutti i racconti, di Anton Čechov
  • A sangue freddo, di Truman Capote
  • Sostiene Pereira, di Antonio Tabucchi
  • Amatissima, di Toni Morrison
  • Solo un ragazzo, di Elena Varvello

Le lezioni si terranno in streaming, in modo da creare una classe virtuale (poi spiegheremo come collegarsi alla piattaforma); gli incontri saranno anche registrati, nel caso in cui qualcuno voglia poi rivedere la lezione (perché era assente o magari distratto: capita).

IN CATTEDRA

ALESSANDRA MINERVINI

Laureata in Scienze della comunicazione e diplomata alla Holden, lavora come editor e insegna scrittura da oltre dieci anni. Suoi racconti sono apparsi sulle principali riviste letterarie e nel 2016 ha pubblicato il suo primo romanzo, Overlove (LiberAria). Si occupa di libri, in particolare di esordi, su Exlibris20 e in radio su RKO. Nel 2020 ha pubblicato Bari, una guida per Odos Edizioni. Da anni collabora con la Holden in progetti editoriali e come docente. Questo è il suo sito.

CALENDARIO

Da segnare in agenda

Le lezioni saranno in streaming, dalle 19 alle 21, in questi giorni:

Per ogni dubbio

contattaci