A voce alta:
parlare in pubblico

con Marta Pastorino

DAL 2 DICEMBRE 2019 AL 10 FEBBRAIO 2020 A TORINO  PERFORMING ARTS

Quando la psicoanalista Françoise Dolto fu chiamata a tenere una conferenza sul tema della morte aveva 77 anni ed esordì dicendo: “Vengo a parlarvi di qualcosa di cui non so niente di più di ciascuno di voi”. Poi parlò per quasi due ore sull’argomento, senza fermarsi.

A voce alta esplora che cosa significa avere qualcosa da dire e sapere come farlo, che cosa spinge a vincere la paura di esporsi o a parlare contro tutto e tutti. Quali sono le difficoltà e le competenze che agiscono durante una performance pubblica? Come si può creare un ambiente favorevole e protetto a tal punto da sentirsi a proprio agio?

Sarà un viaggio giocoso nell’arte dell’oratoria e nelle sue leggi. Sapere cosa dire, ascoltare e farsi ascoltare sono gesti fisici che richiedono presenza, fiducia e molte altre qualità, che si possono approfondire attraverso semplici prove ed esercizi di retorica, come asserire o confutare, sostenere una tesi, preparare una scaletta, andare a braccio, leggere bene una dichiarazione.

Che sia attraverso la politica, l’arte, la spiritualità, la letteratura, la grande industria o il silenzio, studieremo molti esempi di chi si è fatto ascoltare da migliaia di persone, da un gruppo di discepoli, da una classe di studenti, o da una manciata di passanti per strada, cavalcando e superando le sfide del tempo e della società, per aprire visioni nuove all’immaginario.

IN CATTEDRA

MARTA PASTORINO

Scrittrice e formatrice, dopo la laurea in Scienze della comunicazione all’Università di Torino e il diploma alla Holden nel 2003, la sua ricerca si è divisa tra scrittura narrativa, arti performative e pratiche di cura e consapevolezza personale. Dal 2013 insegna alla Holden scrittura, narrazione orale, lettura a voce alta e consapevolezza del corpo, e da anni tiene corsi di public speaking. Ha pubblicato racconti su antologie e riviste (tra gli altri su Nuovi Argomenti, Il Sole 24 ore, Meridiano zero, Terre di mezzo). Nel 2006 è uscito il romanzo breve Effetti collaterali per Meridiano Zero e nel 2013 per Mondadori il romanzo Il primo gesto. Ha collaborato con la rivista Tuttolibri della Stampa scrivendo articoli e recensioni, e collabora tuttora con il Secolo XIX di Genova.

CALENDARIO

Segnalo in agenda

Il lunedì sera, dalle 19 alle 21.

COME ISCRIVERSI

Tutto quello che devi fare

COSTO

260 | euro

QUANTE PERSONE

20 | iscritti

SCADENZA

18 novembre

Clicca il pulsante Iscriviti, aggiungi il corso al carrello e segui le istruzioni. Potrai pagare con carta di credito, PayPal oppure fare un bonifico.

iscriviti

Non avrai mica dei dubbi?

contattaci