Narrare di sé, parlare al mondo

con Iaia Caputo

 DAL 14 DICEMBRE 2019 AL 22 MARZO 2020  A TORINO  SCRIVERE DI SÉ

Se l’arte della narrazione sta nella capacità di ricordare quel che non è mai accaduto, il lavoro della memoria è quello di inventare ciò che è davvero accaduto. Sembra quasi un paradosso, ma entrambe appartengono alla sfera creativa e sono in perenne movimento. Mentono e immaginano. Perché per narrazione e memoria non sono i fatti a contare, ma il senso. E nel caso della memoria, è il senso a restituirci ciò che abbiamo vissuto.

Partiremo dalla rievocazione dei nostri ricordi, riattivando la memoria sensoriale e utilizzando la scrittura automatica, li ricostruiremo e infine proveremo a raccontarli. Soprattutto, al fine di cogliere la verità più intima della scrittura autobiografica, impareremo dove cercare. Perché il nostro vissuto, contrariamente a quanto si può pensare, non è un best-seller e non interessa a nessuno. Dobbiamo saperci inoltrare nelle nostre miniere interiori, come diceva Giorgio Caproni, per recuperare l’universale umano che racconta di sé ma parla agli altri.

Siamo umani perché possediamo la memoria. Essa ci ha reso esseri narranti. Per partecipare bisogna solo essere pronti a mettersi in gioco. Immergersi nei ricordi come in un vaso di Pandora e interrogarli come se li vedessimo per la prima volta non è facile. Ma poi, una volta risaliti, forse stringeremo tra le mani un po’ del senso mutevole e cangiante delle nostre vite.

Cosa serve:

  • una penna, un taccuino e, se si vuole, anche supporti tecnologici
  • più avanti nel corso, una fotografia e alcuni oggetti
  • soprattutto, un buon allenamento all’apnea, per andare a fondo, e ancora più a fondo. Poi si risale sempre, e mai a mani vuote

IN CATTEDRA

IAIA CAPUTO

È scrittrice, editor di narrativa italiana e traduttrice. Tiene corsi e workshop di scrittura autobiografica e scrittura creativa e corsi monografici a Milano. Per Feltrinelli ha pubblicato i saggi Mai devi dire; Conversazioni di fine secolo; Di cosa parlano le donne quando parlano d’amore; Le donne non invecchiano maiIl silenzio degli uomini e il romanzo Era mia madre e per Guanda il romanzo Dimmi ancora una parola. Qui trovate il suo sito.

CALENDARIO

Segnalo in agenda

Il sabato dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18, la domenica dalle 9.30 alle 13.30.

COME ISCRIVERSI

Tutto quello che devi fare

COSTO

590 | euro

QUANTE PERSONE

20 | al massimo

SCADENZA

23 novembre

Clicca il pulsante Iscriviti, aggiungi il corso al carrello e segui le istruzioni. Potrai pagare con carta di credito, PayPal oppure fare un bonifico.

iscriviti

Non avrai mica dei dubbi?

contattaci