Scrivere, oggi
Il romanzo contemporaneo

con Paolo Di Paolo

in collaborazione con

DAL 26 NOVEMBRE 2019 AL 4 FEBBRAIO 2020  A ROMA SCRITTURA

Scegliere un tempo, quando si scrive un romanzo, non è solo questione di verbi. Di presente, passato prossimo o remoto. Scrivere un romanzo contemporaneo significa, per uno scrittore d’oggi, fare una scelta precisa: quella di appartenere a questo tempo. Da ogni punto di vista: stilistico, linguistico e dei tropi narrativi. E per farlo occorre sapere cosa sta succedendo nella letteratura e nelle forme narrative dominanti in questo preciso momento.

Metteremo a fuoco le strategie di costruzione del romanzo guardando alle tendenze della narrativa contemporanea italiana e straniera: sarà come stare in un’officina teorica e pratica, dove affineremo tecniche e scelte stilistiche. Non indagheremo solo gli elementi canonici (personaggi, dialoghi, trama), ma anche l’architettura narrativa, l’uso del tempo e dei tempi del racconto e come gestire dialoghi e descrizioni in modo non scontato. Tutto per creare un oggetto narrativo che racconti di noi come lo faremmo noi.

Ma questo, per farsi pubblicare, non basta. Una volta finito di scrivere, bisogna fare le revisioni e poi presentare il manoscritto a chi c’è dall’altra parte. All’editore. E anche qui bisogna saper stare nel presente e soprattutto sapere come lavora l’editoria contemporanea. Insomma, per impostare la fatidica mail e farsi notare nel modo giusto, c’è una serie di passi opportuni (e aggiornati) da compiere.

IN CATTEDRA

PAOLO DI PAOLO

Ha esordito nel 2004 con la raccolta di racconti Nuovi cieli, nuove carte, finalista al Premio Calvino 2003. Ha pubblicato libri in dialogo con scrittori italiani come Antonio Debenedetti, Raffaele La Capria, Dacia Maraini e Antonio Tabucchi. È autore di Ogni viaggio è un romanzo e Raccontami la notte in cui sono nato. Con Dove eravate tutti ha vinto il Premio Mondello e il SuperPremio Vittorini 2012. Nel 2013 ha pubblicato Mandami tanta vita, finalista al Premio Strega. I suoi ultimi libri sono Una storia quasi solo d’amore (Feltrinelli), Tempo senza scelte (Einaudi) e il saggio Vite che sono la tua. Il bello dei romanzi in 27 storie (Laterza). Per il teatro ha scritto Il respiro leggero dell’Abruzzo, interpretato fra gli altri da Franca Valeri, Istruzioni per non morire in pace e La classe operaia va in paradiso. È inoltre autore di libri per bambini e collabora con la Repubblica e L’Espresso.

CALENDARIO

Segnalo in agenda

Il martedì, dalle 18 alle 20.

COME ISCRIVERSI

Tutto quello che devi fare

COSTO

390 | euro

DOVE

Necos | Via Erasmo Gattamelata 53, Roma

SCADENZA

Ultimi posti disponibili!

C’è ancora qualche posto libero, se vuoi saltare a bordo prima che le lezioni partano. Clicca il pulsante Iscriviti, aggiungi il corso al carrello e segui le istruzioni. Potrai pagare con carta di credito, PayPal oppure fare un bonifico.

iscriviti

Non avrai mica dei dubbi?

contattaci