Notizie dal Fronte

Pubblicate su Specialmente, in diretta per BMW

Share:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

I nostri messaggi in bottiglia

 

 

Cosa succede durante il Doposcuola? Chi sono i bambini che invadono ogni giorno il nostro Galeone? È vero che in Biblioteca è nascosto un baule di dobloni d’oro? Fin dove è possibile arrivare, esattamente, se ci mettiamo a seguire per filo e per segno le mappe appese alle pareti di Fronte del Borgo? Leggete questa pagina e lo scoprirete.

 

Dopo Word Up!, la conferenza internazionale di Amsterdam a cui abbiamo partecipato a luglio, siamo entrati ufficialmente a far parte della rete delle International 826-inspired Organizations. In alto i calici, è una notizia a cui brindare! Vi spieghiamo meglio? OK. Questa rete raccoglie tutte le organizzazioni mondiali che si riconoscono nell’idea di Nínive Calegari e dello scrittore Dave Eggers, che nel 2002 hanno fondato a San Francisco 826 Valencia, un centro dedicato al supporto educativo degli studenti in difficoltà. Come hanno deciso di aiutarli? Scrivendo, inventando e raccontando insieme a loro tutto quel che riuscivano a immaginare, insegnando senza sosta che le storie sono una chiave che ci permette di superare tutte le difficoltà e che, in definitiva, il gesto di raccontarle può salvarci la vita.

 

In tutto il mondo, in questi anni, sono nate più di 50 organizzazioni ispirate a questo modello. Fronte del Borgo è una di queste. Non potremmo esserne più felici!

 

Nel frattempo, abbiamo avviato una collaborazione con Sara Beltrame: scrittrice, sceneggiatrice, documentarista e capitana di vascelli (ha la patente nautica: dunque non poteva che trovarsi bene a Fronte del Borgo). Il suo progetto Biscotti è un format registrato in cui vengono raccolti e impastati sempre nuovi contenuti ed esperienze, provenienti dai luoghi più diversi. Le bambine e i bambini di fronte del Borgo hanno contribuito registrando il loro consiglio di lettura per l’estate: lo potete ascoltare qui!

 

 

Per l’Associazione AMECE (Association Maison d’Enfant pour la Culture et l’Education) abbiamo organizzato un laboratorio insieme a Dario Honnorat e Maria Clara Restivo. Sedici ragazzi stranieri hanno sperimentato nuovi modi di conoscersi e conoscere il quartiere e la città, utilizzando il linguaggio più universale che esista: quello delle immagini. In classe hanno giocato a intervistarsi, hanno parlato di sé e del Paese da cui sono partiti per arrivare in Italia; hanno immaginato il loro futuro, provando a raccontare cosa vorranno diventare o dove vorranno andare tra qualche anno. Poi sono usciti per le strade di Borgo Dora, hanno fotografato luoghi e persone, in una caccia al tesoro fotografica. Qui sotto c’è il video che riassume le tre giornate che hanno passato insieme.

 

 

 

 

Qualche tempo fa, invece, abbiamo chiesto ai bambini del doposcuola di rispondere a una domanda difficilissima: “Se tu fossi comandante del mondo intero, cosa faresti per proteggere i bambini dai divieti?”

I divieti di cui parliamo sono quelli individuati da Save The Children per la campagna Illuminiamo il futuro, il progetto contro la povertà educativa a cui Fronte del Borgo ha aderito questo mese.

Dal divieto di fare sport a quello di leggere e studiare, dal divieto di andare al cinema a quello di usare computer, videocamere, macchine fotografiche o strumenti musicali: gli ostacoli che i bambini di tutto il mondo si trovano davanti sono moltissimi. Ma l’immaginazione e la fantasia con cui i bambini di Borgo Dora hanno trovato delle soluzioni vi stupirà: e presto potrete leggere le loro risposte sul sito Specialmente.

 

 

Ogni due settimane, infatti, i nostri volontari e le persone che lavorano ogni giorno a FdB (cioè Fronte del Borgo, per gli amici) mandano un dispaccio, un messaggio in bottiglia lanciato nel grande mare del web, che viene puntualmente raccolto e pubblicato da BMW su Specialmente: una grande zattera che si occupa di mettere in salvo e portare alla luce progetti, iniziative culturali, idee e momenti particolari che accendano il dibattito su temi importanti come l’intecultura, l’inclusione sociale, la sicurezza stradale e molto altro.

 

Fronte del Borgo ha uno spazio tutto suo tra le pagine che trattano di Dialogo Interculturale e Inclusione sociale.

Ecco gli ultimi articoli pubblicati:

 

Quindi, che dire? Leggeteci, seguiteci, condivideteci. Ma soprattutto, veniteci a trovare e salite a bordo.

I modi per aiutarci, poi, sono moltissimi: potete regalarci un po’ del vostro tempo, proporci delle attività, portare dei libri per il Bookcrossing, o semplicemente scoprire che questo è uno spazio accogliente, dove stare bene e passare ore felici.

 

Yoo-hooo, vi aspettiamo!

 

Domitilla, Michele, Roberta

 

frontedelborgo@scuolaholden.it | 011 6632812